Schwäbischer Wald (Druckversion)

Escursoni lungo il Limes germanico-retico

La Foresta Sveva invita i turisti a percorrere un’interessante escursione lungo i confini dell’Impero Romano, che risalgono a circa 1900 anni fa.

Qui ci sono infinite opportunitá di visitare dal vivo l’antico confine dei Romani. Al di sopra del lago Ebni si trovano ancora oggi i resti delle mura di confine. Da qui lungo la “Limeswanderweg”, ovvero il sentiero dei Limes, il turista puó ammirare le maestose torri di controllo fino a Spatzenhof, la torre situata nel punto piú alto.

A Mainhardt si trova ancora il muro originale di un castello Romano lungo ben 300 metri, e due segmenti dell’antico confine, che presenta ancora le fossa sotto le mura. Inoltre, molte torri romane ricostruite s’innalzano nel paesaggio della foresta di Mainhardt e Grosserlach, lungo il cammino puó essere visitata anche la torre est del Castello di Welzheim.

Cicerones
Cicerones
Cicerones
Cicerones

Un gran divertimento per grandi e piccini. In tempi Romani la zona di Welzheim aveva per i Romani un importante significato strategico: qui si trovavano nel II e nel III sec. d.C. tre castelli e due di essi sono ancora conservati. Il “Westkastell”, con la sua maestosa torre ovest e i bagni pubblici, che oggi è un affascinante parco archeologico. E il piccolo castello “Rötelsee”, che serviva da stazione confinante nella parte alta della Foresta di Welzheim.

Il Museo Romano di Mainhardt ospita da poco tempo il „mondo virtuale die Limes“, dove il turista, attraverso uno schermo in 3D, puó scoprire con l aiuto di una guida virtuale il mondo degli antichi Romani.

http://www.schwaebischerwald.com/index.php?id=300